New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page
Print | Email Notification    
Author

Chiesa e 'ndrangheta. Il boss cita Bertone come teste

Last Update: 11/17/2012 1:31 PM
OFFLINE
Email User Profile
Post: 6,053
Post: 1,197
Gender: Male
Master User
11/5/2012 7:19 PM
 
Quote


Il boss cita Bertone come teste

 
SILVIO MESSINETTI
03.11.2012
 

Giulio Lampada un pezzo grosso della 'ndrangheta con radici a Reggio e affari a Milano cheallungava i propri tentacoli fino a magistrati e politici. Ci teneva tanto a diventare cavaliere della Santa Sede da vantarsi di esser stato “nominato da monsignor Bertone”.

Il boss era in buona compagnia. Prima di lui Angelo Balducci, Umberto Ortolani e Roberto Calvi. Tutti benemeriti per il Vaticano, “gentiluomini di Sua Santità”.

Ma Giulio Lampada è di sicuro il primo capoclan ad esser stato medagliato Oltretevere. Il suo nome compare a pagina 953 degli 
Actae Apostolicae Sedis, la gazzetta ufficiale della Santa Sede.

Scorrendo le nomine della Segreteria di Stato, nell’elenco di persone entrate a far parte del “Cavalierato dell’Ordine di San Silvestro Papa”, si fa menzione del “sig. Giulio Lampada” con l’indicazione della diocesi di San Marco Argentano-Scalea. Faceva parte di un’infornata di 19 nuovi cavalieri nominati il 17 agosto del 2009. Due anni dopo Lampada venne arrestato per associazione mafiosa, con l’accusa di essere un boss della ‘ndrangheta, con radici a Reggio e affari a Milano.

Un pezzo grosso della mala calabrese che 
allungava i propri tentacoli fin ad abbracciare magistrati e politici. Già all'indomani dell'operazione che portò al suo arresto, il Vaticano si era smarcato riferendo che l'ufficio che effettua le verifiche “non è un'agenzia investigativa”, e ammettendo che nel caso di Lampada “la verifica non ha funzionato” e che “può accadere che chi ha proposto il nome non fosse consapevole”.

Chi ha proposto il nome è il vescovo emerito di San Marco Argentano-Scalea, Domenico Crusco, che in un’intervista a 
Il Quotidiano della Calabria conferma l’onorificenza precisando che a far da intermediario fu Franco Morelli, il consigliere regionale del Pdl (e capo corrente di Alemanno in Calabria) anch’egli in carcere.

“Non sapevo chi era questo Lampada, mi fu presentato dall'onorevole Morelli, mi fece vedere il suo curriculum, lo segnalò come un imprenditore che faceva del bene”. E Lampada ci teneva tanto a diventar cavaliere della Santa Sede. Talmente da vantarsi di esser stato “nominato da monsignor Bertone”.

Nelle intercettazioni raccontava che “dopo aver ricevuto targhetta e distintivo” si sarebbe fatto preparare “un’alta uniforme su misura” e che “ora in tutte le diocesi mi devono chiamare eccellenza”. Eccellenza o meno, di sicuro Lampada chiese e ottenne di battezzare suo figlio in Vaticano.

Erano,
dunque, solidi i legami tra questo boss della ‘ndrangheta lombarda e gli alti prelati.

Come se non bastasse, il nome di Bertone fa parte di una lista di oltre 150 testimoni depositata ieri dai legali di Lampada nel processo in corso a Milano.

Ci sono nomi di giudici come l'attuale presidente della Corte di Appello di Catanzaro, ed ex presidente del Tribunale di Locri, Domenico Jelasi e i magistrati antimafia Alberto Cisterna e Roberto Pennisi.

Tutti dovrebbero riferire sulla frequentazione del ristorante “da Giulio”, situato nei pressi del vecchio Tribunale reggino, dove avrebbero avuto conoscenza diretta di Lampada. E tra i testi che dovrebbero comparire dinanzi ai giudici di Milano ci sono, appunto, quelli del cardinale Bertone e dei vescovi di San Gregorio Magno e di San Marco-Scalea che secondo la difesa dovrebbero riferire sulle modalità con le quali Lampada è riuscito ad ottenere il via libera per il battesimo della figlia in Vaticano e su come sia riuscito ad arrivare alla nomina di "Cavaliere di San Silvestro”.






Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
multiple reply
Nick  
Title
Post
Smiles
Insert the code you see into the image:





New Thread
Reply

Feed | Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:00 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com