APOCALISSE Controinformazione su Chiesa e Cattolicesimo

Eluana si, Eluana no

  • Posts
  • OFFLINE
    =omegabible=
    Post: 58,167
    Post: 9,341
    Location: PISA
    Age: 82
    Gender: Male
    Gold User
    Padre Guardiano
    00 11/25/2008 5:39 PM
    Il banchiere di Dio

    Da Micromega



    Eluana


    Ratzinger, il banchiere di dio
    di Carlo M. Pauer


    L'opposizione radicale (teologico-fondamentale) della Chiesa nella vicenda della signora Englaro, "morta" da 17 anni e tuttavia mantenuta in "vita" artificialmente dalla moderna tecnica scientifica, si fonda su l'idea del credito, ossia è un problema di "teologia economica". L'anima immortale, secondo la complicata e mai del tutto chiarita concezione cattolica - si pensi all'anima "nocchiera" del corpo nell'Agostino Platonico-Plotinico, ridefinita criticamente dall'averronian-aristotelico Tommaso, fino alle revisioni in corso che ritengono, in tempo di rianimazione, genetica ed embriologia, superato anche il Doctor Angelicus -, non muore e il "corpo vitale" che la contiene è in prestito. Che cosa sia la morte la Chiesa cattolica lo ignora e non sa spiegarlo, fuori dalle viete allusioni al mistero. Certo è che l'imbalsamazione egizia ha trovato nei vescovi di Roma dei grandi estimatori, ed è noto che Pio XII, evidentemente non del tutto pronto per la "felicità eterna", si fece iniettare alcune dosi di "cellule rigeneranti" da Paul Niehans, il padre della cd. terapia cellulare. Benché tale trattamento, noto come "elisir dell'eterna giovinezza" (vi si sottoposero anche C. Chaplin, M. Dietrich, K. Adenauer, W. Churchill, Hirohito, C. de Gaulle e Miles Davis; non si sa nulla invece dell'attuale Presidente del Consiglio italiano) non sia accettato dalla comunità scientifica, Pio XII nominò nel '55 il Niehans membro dell'Accademia Pontificia delle scienze, molto prima che AN s'infatuasse dell'ormai dimenticato "metodo Di Bella". Ai comuni mortali, che non si possono permettere una teca di vetro nel salotto con dentro mamma e papà, si dice che "la vita è in prestito".
    Il papa stesso ha dichiarato durante l'Angelus del 16 novembre u.s. a proposito di Mt 25,14: "Das Gleichnis erinnert uns daran, daß unser Leben, die Gesundheit, unsere Kräfte und Begabungen uns gewissermaßen nur geliehen sind", traduco: "La parabola ci ricorda che la nostra vita, la salute, le nostre energie e talenti in qualche modo sono solo presi in prestito". Per mantenere un potere biopolitico millenario, che ha la pretesa di organizzare l'esistenza universale del genere umano attraverso la sottomissione dello stesso al corpo di Cristo dispiegato sulla\nella storia (cioè la Chiesa romano-imperiale costantiniana), la teologia economica ha elaborato un credito esigibile senza scadenza: l'Ur- cambiale. La sua idea è che gli esseri umani non sono liberi di disporre della loro vita e della loro morte perché non sono cose che gli appartengono; anzi, Dio ha un suo vice in terra, che non deve rispettare nessun'altro potere, il quale esige in suo nome il credito ogni qual volta si renda necessario. Il papa, che un miliardo di cristiani non cattolici considerano variamente un usurpatore, un impostore, l'anticristo, un primus inter pares, ecc., e non Marcinkus è il vero banchiere di Dio.
    Quanto vale un'anima nel mercato globale? Che la crisi politicico-economica mondiale e la signora Englaro abbiano qualcosa in comune?

    (24 novembre 2008)



    ----------------------------



    omega [SM=x789054] [SM=x789054] [SM=x789056]





    O=============O===========O

    Se la vita ti sorride,ha una paresi.(Paco D'Alcatraz)

    Il sonno della ragione genera mostri. (Goya)

    Apocalisse Laica

    Querdenker evangelico anticonvenzionale del 1° secolo. "Maiori forsan cum timore sententiam in me fertis quam ego accipiam!" g.b.--In nece renascor integer ./Satis sunt mihi pauci,satis est unus,satis est nullus. Seneca-Ep.VII,11


    Vivo fra lo Stato Sovrano della Fica e la Repubblica Popolare del Cazzo
  • pcerini
    00 11/26/2008 9:53 AM
    Ormai non mi meraviglio piu' di nulla in merito a certo cattolicesimo,dopo aver discusso con gente come polymetis che nega persino l'esistenza della morte come "fatto".

    Certo cattolicesimo e' cosi' denso di contraddizioni da essere incastonato in un corto circuito dal quale non sa come uscrine fuori,perche' se da un lato nega l'esistenza della morte affidandosi alle farneticazioni ermeneutiche,dall'altro non riesce a confutare cio' che i neurologi di mezzo mondo affermano dal punto di vista scientifico in merito alla coscienza e allo stato di coma vegetatito permanente.

  • OFFLINE
    ReteLibera
    Post: 6,053
    Post: 1,197
    Gender: Male
    Master User
    00 11/26/2008 2:24 PM
    La ccr si PREOCCUPA e TUONA contro coloro che pretendono la libertà,il diritto; di porre fine ad un'esistenza senza vita.

    Perchè mai tanta PREOCCUPAZIONE non vien data alle persone malnutrite o alle epidemie(aids)facilmente curabili. ?

    Perchè mai tanto clamore non vien dato per TUONARE contro le mafie ?














    [Edited by ReteLibera 11/26/2008 2:24 PM]