Reply this post
Nick  
Title
Post
Smiles
+ Post Options
Insert the code you see into the image:


   
Starting Message
Max Cava

4/30/2020 4:07 PM
Sei a conoscenza di queste pratiche per produrre e testare vaccini?

Adoperare feti abortiti per crearli, purché si tratti di aborti spontanei o volontari (arrivati a questo punto si potrebbe anche dubitarne), posso anche comprenderlo, ma i test...

www.youtube.com/watch?feature=share&v=rRynVpAOnaU&fbclid=IwAR2AEyOPnW7ghjSfqWB_JCMUzrHyS93Wf7ahwVY2qlW55aIRHSXvSp238Gk&app...

Ti risulta che questo filmato sia autentico?

Butac:

www.butac.it/stanley-plotkin-e-i-vaccini/


[SM=g2407711]
Last replies
Rainboy

6/17/2020 6:43 PM
Re: Re:
Titti-79, 17/06/2020 00:38:


Quindi cellule derivate da tumori su cui vengono "coltivati" i virus dei quali poi si dovrà sviluppare il vaccino, giusto?
Non mi pare che il mio ragionamento, per quanto privo di basi scientifiche, sia andato tanto lontano.
Magari mi sbaglio sul fatto che questo possa avere strascichi o ripercussioni nel prodotto finale…

Titti.



Sì, ti sbagli. E' per questo che ti ho chiesto come hai determinato il fatto che avrà ripercussioni sul prodotto finale. Se la somma del tuo ragionamento è stata "accidenti, vedo che qui viene usata la parola "tumorale", questo mi sembra sinistro", sappi che non è un buon metodo. Non è basato su nulla di concreto, serve solo a fare di te una vittima dell'effetto Dunning-Kruger. Se non sai che cosa è una cellula immortalizzata o come si produce un vaccino, va benissimo e sei nella maggioranza... ma in tal caso, dovresti astenerti dal dare un giudizio negativo che non puoi giustificare.



Mi confermi il fatto che le case farmaceutiche produttrici hanno il diritto di omettere alcune informazioni per impedire furti o sabotaggi da parte della concorrenza? Anche questo è un aspetto interessante da tenere in considerazione, a parer mio. [SM=g2407713]



Gli ingredienti di un farmaco sono strettamente controllati e dichiarati alle autorità competenti.

Una casa farmaceutica può avere mille segreti industriali su *come* realizza il suo prodotto. Ma *cosa* produce, quando si decide di immetterlo sul mercato, non può essere oggetto di dubbi o discussioni.
Titti-79

6/17/2020 12:38 AM
Re:



Se ciò fosse vero vuol dire che alcuni vaccini (quelli sviluppati su queste cellule) sono prodotti su cellule tumorali e non credo che questo non comporti proprio nessuna nessunissima controindicazione…



Questo esattamente come lo hai determinato? [SM=g27829]



Non l'ho esattamente determinato. E' un ragionamento basato su quello che ho letto. Ovviamente un ragionamento semplice e fallibile con nessuna presunzione.
Se tu mi dici che non è così… [SM=g8268]

Leggo su Treccanionline: "immortalizzazione" Metodo utilizzato per ottenere una coltura di cellule con vita indefinita e considerata immortale, chiamata linea cellulare per distinguerla dal ceppo cellulare che non è perenne. Le linee cellulari immortalizzate sono cellule derivate da tumori oppure cellule che hanno subito una modificazione genetica (trasformazione oncogena) che le ha rese capaci di crescere indefinitamente. L’i. si utilizza sperimentalmente per poter clonare singole cellule o studiarne e modificarne il comportamento.

Quindi cellule derivate da tumori su cui vengono "coltivati" i virus dei quali poi si dovrà sviluppare il vaccino, giusto?
Non mi pare che il mio ragionamento, per quanto privo di basi scientifiche, sia andato tanto lontano.
Magari mi sbaglio sul fatto che questo possa avere strascichi o ripercussioni nel prodotto finale… ma questo è, detto in soldoni. [SM=g27828]

Mi confermi il fatto che le case farmaceutiche produttrici hanno il diritto di omettere alcune informazioni per impedire furti o sabotaggi da parte della concorrenza? Anche questo è un aspetto interessante da tenere in considerazione, a parer mio. [SM=g2407713]


Titti.
Rainboy

6/16/2020 3:56 PM
Re: Re:


ma qualcuno sostiene che invece sono state "contaminate" da un elemento cancerogeno affinché continuassero a riprodursi (si sa che le cellule tumorali si riproducono in maniera spropositata rispetto alle cellule sane) in modo da avere sempre materiale genetico per le varie produzioni.



Si chiama immortalizzazione. E' fatta di routine. Da oltre sessant'anni. Riguarda le cellule usate come mezzo di coltura, non ha niente a che vedere con il prodotto finale di un vaccino. E non è lo stesso meccanismo attraverso cui le cellule staminali raggiungono la totipotenza. Sono due cose diverse, attenzione a non confonderle.


Se ciò fosse vero vuol dire che alcuni vaccini (quelli sviluppati su queste cellule) sono prodotti su cellule tumorali e non credo che questo non comporti proprio nessuna nessunissima controindicazione…



Questo esattamente come lo hai determinato? [SM=g27829]



E questo perché per la gente comune è una novità , perché nessuno gliela dice.
Ti pare giusto?



Non mi pare ci sia nessun segreto sui metodi di produzione dei vaccini. Anzi. La letteratura medica, che è accessibile al pubblico, straborda di studi su coorti umane e animali in cui specifici ingredienti vengono testati con grande attenzione. Proprio perché la gente che lavora nel settore vuole sapere cosa è sicuro e cosa no.

Poi che l'italiano medio non sappia niente di queste cose perché non si informa (e non viene educato a una buona cultura scientifica da mezzi di informazione competenti), è un'altra faccenda.



Un po' piu' trasparenza e informazioni io mi aspetto per il popolo che sta davanti ad una scelta di farsi un qualsiasi vaccino.

E poi startene certo che la maggioranza sapendo tutto cio'ci pensera'due volte, Questo ė quello che io ho scoperto nell'ambito delle mie conoscenze.



Stai suggerendo di avere obiezioni etiche all'idea che un vaccino sia coltivato in colture di cellule derivate da feti umani...? Per quelli che fossero derivati da, diciamo, feti di coniglio, non avresti problemi?

Cristianalibera

6/10/2020 6:01 PM
Re:
Rainboy, 01.06.2020 17:51:

...si dona un feto abortito. In alcuni casi si viene anche pagati, per incentivare la pratica. Dov'è la novità? [SM=g27833]





Beh , se lo diciamo alla gente comune che non ha le stessa tu conoscenze e neanche Quelle nostre di gente che si pone domande e si fa ricerche, ci dicono nella maggioranza dei caso che siamo complottisti del q-anon 😂

E questo perché per la gente comune è una novità , perché nessuno gliela dice.
Ti pare giusto?

Un po' piu' trasparenza e informazioni io mi aspetto per il popolo che sta davanti ad una scelta di farsi un qualsiasi vaccino.

E poi startene certo che la maggioranza sapendo tutto cio'ci pensera'due volte, Questo ė quello che io ho scoperto nell'ambito delle mie conoscenze.
kelly70

6/9/2020 11:56 PM
Re:
Titti-79, 05/06/2020 16:24:



Se ciò fosse vero vuol dire che alcuni vaccini (quelli sviluppati su queste cellule) sono prodotti su cellule tumorali e non credo che questo non comporti proprio nessuna nessunissima controindicazione… [SM=g8268]
Ultimo, ma non meno importante, pare che le ditte produttrici abbiano la facoltà di nascondere alcuni "ingredienti" per una specie di coyright… per evitare cioè che altre ditte scopiazzino le loro formule! [SM=g27828]
Ora, va bene che per loro è un lavoro di marketing… ma permetti che se mi devo sparare qualcosa in vena ho il diritto di sapere fino all'ultimo segretissimo ingrediente?!?! [SM=g27820]


Titti.



La scienza è diventata business, vedi Burioni con una lista di conflitti di interesse lunga quanto la muraglia cinese. Ha pontificato in lungo e in largo sul coronavirus SENZA SAPERNE UN ACCIDENTE visto che stava sempre in tv a sproloquiare. Idem per la Capua che ha pure ammesso di non mettere piede in un laboratorio dal 2012 e di non essere più una virologa, quindi, di grazia, di che cazzo parlava in tv??? [SM=x1468240] [SM=p1420241]


Titti-79

6/5/2020 4:24 PM
Bhè… c'è una bella differenza tra avere un aborto spontaneo e donare quel feto (morto) alla ricerca e "produrre" feti perfettamente sani che poi verrano usati VIVI per la ricerca! (almeno questo dice il dottore nel video)
Io ho provato a fare qualche ricerca e naturalmente su internet c'è tutto e il contrario di tutto.
Per esempio qui c'è un dottore che spiega il fatto delle cellule fetali: LINK e dice che dagli anni sessanta si utilizzano due linee cellulari (I virus che servono per produrre alcuni vaccini sono quindi coltivati su cellule che derivano, attraverso innumerevoli generazioni, dai tessuti donati alla ricerca da due persone che negli anni Sessanta si erano sottoposte per diverse ragioni a un’interruzione volontaria della gravidanza.)
Ma... cercando meglio, solo uno di questi due aborti sarebbe volontario (una donna che decise di abortire perché aveva già altri figli e non poteva permettersi di averne altri), l'altro sarebbe (uso sempre il condizionale, eh?!) un feto di 14 settimane prelevato forzatamente dalla madre che per motivi psichiatrici era stata rinchiusa in manicomio. Quindi volontaria neanche lontanamente. E non proseguo con le varie teorie che la vedrebbero vittima di violenza sessuale affinché rimanesse incinta… vabbè, le fonti sono troppo incerte e quindi il fatto non è provabile.
Questo confermerebbe la tesi che i feti abortiti e utilizzati nello sviluppo/ricerca devono necessariamente essere sani e quindi non frutto di un aborto spontaneo che potrebbe nascondere difetti genetici o altri problemi.
Ma oltre a questo su cui potremmo anche passare sopra (in fondo centinaia di donne abortiscono volontariamente tutti i giorni feti sani, almeno vengono usati per qualcosa di utile) in realtà il dottore del link dice che queste cellule, essendo embrionali, sono programmate per riprodursi all'infinito… ma qualcuno sostiene che invece sono state "contaminate" da un elemento cancerogeno affinché continuassero a riprodursi (si sa che le cellule tumorali si riproducono in maniera spropositata rispetto alle cellule sane) in modo da avere sempre materiale genetico per le varie produzioni.
Se ciò fosse vero vuol dire che alcuni vaccini (quelli sviluppati su queste cellule) sono prodotti su cellule tumorali e non credo che questo non comporti proprio nessuna nessunissima controindicazione… [SM=g8268]
Ultimo, ma non meno importante, pare che le ditte produttrici abbiano la facoltà di nascondere alcuni "ingredienti" per una specie di coyright… per evitare cioè che altre ditte scopiazzino le loro formule! [SM=g27828]
Ora, va bene che per loro è un lavoro di marketing… ma permetti che se mi devo sparare qualcosa in vena ho il diritto di sapere fino all'ultimo segretissimo ingrediente?!?! [SM=g27820]


Titti.
Rainboy

6/1/2020 5:51 PM
...si dona un feto abortito. In alcuni casi si viene anche pagati, per incentivare la pratica. Dov'è la novità? [SM=g27833]

Cristianalibera

5/30/2020 1:44 AM
Re: Re:
Max Cava, 29.05.2020 21:10:



Quindi quando sono ancora in grembo alla madre?


[SM=g2407711]




Beh, sinceramente me lo sono chiesto anch'io, a parte che mi sembra un film d'orrore, non so se ė possibile estrarre un feto vivo dal grembo della gestante , come sai di mestiere faccio la capo treno.

Cmq le "donatrici" di feti abortiti esistono.


www.washingtonpost.com/health/trump-ban-on-fetal-tissue-research-blocks-coronavirus-treatment-effort/2020/03/18/ddd9f754-685c-11ea-abef-020f086a3fab_st...




Max Cava

5/29/2020 9:10 PM
Re:
Cristianalibera, 29.05.2020 18:17:

i feti addirittura vengono fatti a pezzi vivi,

www.facebook.com/61524032423/posts/10157848455272424/



Quindi quando sono ancora in grembo alla madre?


[SM=g2407711]

Cristianalibera

5/29/2020 6:17 PM
Questo medico sostiene che l'aborto su pagamento esiste e come, e che i feti addirittura vengono fatti a pezzi vivi,

www.facebook.com/61524032423/posts/10157848455272424/

Feed | Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:15 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com